REPUBBLICA CECA: VESCOVI CATTOLICI A SOSTEGNO DELLA CAMPAGNA "UNO DI NOI"” “” “

(Sir Europa – Bratislava) – "Ormai ci siamo abituati alle innumerevoli petizioni che circolano in Repubblica Ceca e non tutte hanno senso. Ma dobbiamo prendere in considerazione il fatto che l’Iniziativa dei cittadini europei è un nuovo strumento che vuole promuovere la partecipazione dei cittadini al processo legislativo e per questo riveste un’importanza capitale". Lo ha spiegato Kvetoslav Sipr, segretario della Commissione di bioetica della Conferenza episcopale ceca, invitando gli abitanti del Paese a firmare l’iniziativa "Uno di noi" che si prefigge di porre fine al finanziamento delle attività che presuppongono la distruzione di embrioni umani nell’ambito della ricerca scientifica. I cechi devono raccogliere almeno 16.500 firme per poter raggiungere la soglia richiesta all’interno dell’Unione europea. Attualmente però ne sono state raccolte solo 3.500. Secondo Sipr, il successo della petizione sarà per i politici un segno di quanto sia importante il diritto alla vita per i loro elettori e di quanta attenzione dovranno prestare a questo argomento in futuro. La Conferenza episcopale sostiene fermamente l’iniziativa vedendo in essa "l’opportunità di creare una vasta comunità di persone sensibili alla dignità e alla protezione della vita, a prescindere dalla loro affiliazione politica o religiosa".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy