POVERTÀ E SVILUPPO: SACHS (ECONOMISTA ONU), "CRISI PEGGIORERANNO"” “

"Molte delle crisi politiche nel mondo sono crisi di fame e non potranno che peggiorare": lo ha detto oggi l’economista Jeffrey Sachs, consigliere per la povertà del segretario generale Onu Ban Ki Moon, nel suo intervento odierno alla Pontificia Accademia delle Scienze, durante il seminario di Alto Livello "Povertà, beni pubblici e sviluppo sostenibile – Le sfide globali del nuovo millennio" ospitato alla Pontificia Accademia delle Scienze e organizzato dall’Aises (Accademia internazionale per lo Sviluppo economico e sociale) con il patrocinio dell’associazione Greenaccord Onlus. Per la prima volta in Vaticano, l’economista Usa ha puntato il dito contro paradisi fiscali, agricoltura intensiva, aziende inquinanti, mancanza di governance globale. Partendo dalle proteste di piazza che da ormai parecchi mesi stanno accomunando molti Stati nel mondo (dall’Egitto al Brasile, dalla Turchia alla Tunisia, dalla Spagna a New York), Sachs ha osservato come esse siano strettamente collegate con il tradimento delle aspettative delle future generazioni, con l’aumento delle disuguaglianze sociali, con un ecosistema sempre più degradato e con una governance mondiale in crisi. "Esse – ha spiegato l’economista – rispecchiano il senso di insicurezza, la crisi giovanile, la disoccupazione generalizzata, l’illegittimità della leadership di molti Paesi". (segue)” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy