DOPO IL SISMA IN TOSCANA: MESSE ALL’APERTO PER I TERREMOTATI” “

Messe all’aperto stamani in alcune località della Lunigiana e della Garfagnana, le due zone dell’alta Toscana maggiormente colpite dal terremoto con epicentro localizzato tra i comuni di Fivizzano e Casola in provincia di Massa Carrara e Minucciano in quella di Lucca e la cui scossa principale, venerdì scorso alle 12.33, ha registrato un’intensità di 5.2 della scala Richter. Alla scossa principale, avvertita in gran parte della Toscana e nelle regioni a nord, ne sono seguite oltre 500 di assestamento nell’arco di 48 ore. Anche per questo le due diocesi interessate dagli eventi sismici, Massa Carrara – Pontremoli e Lucca, hanno pensato di evitare possibili rischi ai fedeli con celebrazioni all’interno di chiese in cui devono essere ancora verificati i danni effettivi di un terremoto di forte intensità che segue a distanza di soli sei mesi da quello registrato nel gennaio scorso.

Per leggere tutto il testo: clicca qui

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy