CIRILLO E METODIO: STRASBURGO, "RINNOVARE IMPEGNO PER EUROPA CASA COMUNE"

(Sir Europa – Strasburgo) – "La partecipazione a questo evento ci fa sperimentare che il cielo è aperto sopra l’Europa e rinvigorisce la nostra fiducia in un’Europa moderna, capace di respirare con i due polmoni dell’Oriente e dell’Occidente, valorizzando le ricchezze culturali e spirituali di queste grandi tradizioni": così commenta mons. Aldo Giordano, osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa, la celebrazione eucaristica per l’Europa, che si è svolta ieri sera nella cattedrale di Strasburgo. La Messa, organizzata insieme alla Rappresentanza permanente della Repubblica Ceca e della Slovacchia, intendeva ricordare i 1150 anni dall’arrivo dei santi Cirillo e Metodio nella Grande Moravia. Il vescovo di Strasburgo Jean-Pierre Grallet, il cardinale di Praga Dominik Duka e mons. Aldo Giordano, hanno concelebrato l’Eucaristia. Questa "è un’occasione preziosa per rinnovare il nostro impegno per l’Europa come casa comune", si afferma nel messaggio letto dalle delegazioni della Repubblica ceca e Slovacca presenti. "Ci impegniamo per un’Europa solidale con le altre regioni del mondo, soprattutto con le persone ferite dalla violenza, la fame e l’ingiustizia, per un’Europa capace di dire sì alla dignità inviolabile della persona umana" e "a costruire un’Europa dei diritti e dei doveri, libertà e responsabilità, fedeli al progetto di pace e di armonia che era in origine il progetto di unificazione". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy