PAPA FRANCESCO: ROSARIO PIAZZA S. PIETRO, "ASCOLTO, DECISIONE, AZIONE" (2)

Questo, ha affermato il Santo Padre, "vale anche nella nostra vita: ascolto di Dio che ci parla, e ascolto anche della realtà quotidiana, attenzione alle persone, ai fatti perché il Signore è alla porta della nostra vita e bussa in molti modi, pone segni nel nostro cammino; a noi la capacità di vederli. Maria è la madre dell’ascolto, ascolto attento di Dio e ascolto altrettanto attento degli avvenimenti della vita". La seconda parola è decisione. "Maria – ha sottolineato – non vive ‘di fretta’, con affanno". E anche nel momento decisivo dell’Annunciazione dell’Angelo, Ella chiede: "Come avverrà questo?". Ma "non si ferma neppure al momento della riflessione; fa un passo avanti: decide". Dunque, "non vive di fretta, ma solo quando è necessario ‘va in fretta’. Maria non si lascia trascinare dagli eventi, non evita la fatica della decisione". E questo avviene "sia nella scelta fondamentale che cambierà la sua vita: ‘Eccomi sono la serva del Signore…’, sia nelle scelte più quotidiane, ma ricche anch’esse di significato". Francesco ha citato l’episodio delle nozze di Cana: "Anche qui si vede il realismo, l’umanità, la concretezza di Maria, che è attenta ai fatti, ai problemi; vede e comprende la difficoltà di quei due giovani sposi ai quali viene a mancare il vino della festa, riflette e sa che Gesù può fare qualcosa, e decide di rivolgersi al Figlio perché intervenga". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy