LAVORO: EUROSTAT, 5 MILIONI E MEZZO I GIOVANI DISOCCUPATI NELL’UE27″ “” “

(Sir Europa – Bruxelles) – Alla fine del mese di aprile 2013 i giovani senza impiego nell’Europa comunitaria hanno raggiunto la cifra record di 5 milioni 627mila, ci cui oltre 3 milioni e mezzo nei 17 Paesi dell’Eurozona. I dati sono resi noti da Eurostat, che indica un tasso complessivo del 23,5% di under25 Ue disoccupati. In un solo anno si sono aggiunti esattamente 100mila giovani senza accesso al mondo del lavoro. I record negativi spettano alla Spagna (56,4%), Portogallo (42,5%), Italia (40,5%). Al contrario, la Germania registra il tasso più basso di giovani senza lavoro (7,5%), seguita da Austria (8,0%) e Paesi Bassi (10,6%). L’istituto statistico dell’Ue rileva una crescita complessiva della disoccupazione, che nei 27 Stati aderenti ha toccato l’11%, mentre nell’area euro arriva al 12,2%, salendo di un decimo di punto nel giro di un solo mese e di un punto percentuale nell’arco dell’ultimo anno. Il totale dei disoccupati in Europa arriva quindi al totale di 26 milioni 588mila unità. I Paesi che hanno risposto in maniera più efficace alla perdita di occupazione sono stati, secondo le cifre di Eurostat, Austria, Germania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Danimarca, Repubblica ceca, Romania, Regno Unito, con dati compresi tra il 5 e l’8%; sul fronte opposto si collocano Grecia (27%), Spagna (26,8%) e Portogallo (17,8%). La Polonia è al 10,8%, la Francia all’11,0%, l’Italia al 12,0%.” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy