GIOVANI: ISTITUTO TONIOLO, SOLO IL 40% LAVORA. DATO TRA I PIÙ BASSI D’EUROPA ” “

Mentre nel resto d’Europa la gran parte dei maggiorenni under 30 lavora, da noi a farlo è meno della metà: il tasso di occupazione era il 48% nel 2005 ed è attualmente meno del 40% (il 39,7% nel 2012). Anche il tasso maschile è sceso sotto il 50% e si trova attualmente (dato più recente del 2012) al 45,4%. Lo rende noto oggi il Rapporto Giovani (www.rapportogiovani.it), l’indagine avviata dall’Istituto Giuseppe Toniolo, in collaborazione con la Fondazione Cariplo e l’Università cattolica, che sta raccogliendo informazioni dettagliate su valori, desideri, aspettative, progetti di vita e loro realizzazione attraverso interviste ad un campione, rappresentativo su scala italiana, di circa 9000 giovani tra i 18 e i 29 anni. Il 90% considera il lavoro anzitutto un luogo di impegno personale e un mezzo per realizzarsi. Tra chi lavora, solo il 17,5% si dichiara pienamente soddisfatto, mentre quasi il 24% lo è poco o per nulla. Una quota molto alta, quasi pari al 47%, si adatta a svolgere un’attività non coerente con il suo percorso di studi e magari lontana dalle proprie aspettative Se si chiede in generale quanto si è soddisfatti della propria situazione finanziaria, prevalgono i non soddisfatti (50,8%), valore che rimane pressoché identico anche per i laureati (51%). (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy