PAPA FRANCESCO: UDIENZA GENERALE, "IL LAVORO CI ‘UNGE’ DI DIGNITÀ"” “” “

Un pensiero sul lavoro e uno sulla contemplazione di Gesù: li ha offerti, ieri mattina, Papa Francesco, nell’udienza generale a piazza San Pietro, nella festa di san Giuseppe lavoratore. Il lavoro, ha detto, "fa parte del piano di amore di Dio" ed "è un elemento fondamentale per la dignità di una persona. Il lavoro, per usare un’immagine, ci ‘unge’ di dignità, ci riempie di dignità; ci rende simili a Dio, che ha lavorato e lavora, agisce sempre; dà la capacità di mantenere se stessi, la propria famiglia, di contribuire alla crescita della propria Nazione". Il Pontefice ha fatto riferimento "alle difficoltà che, in vari Paesi, incontra oggi il mondo del lavoro e dell’impresa", pensando "a quanti, e non solo giovani, sono disoccupati, molte volte a causa di una concezione economicista della società, che cerca il profitto egoista, al di fuori dei parametri della giustizia sociale". Di qui l’invito, rivolto a tutti, "alla solidarietà" e ai responsabili della cosa pubblica "l’incoraggiamento a fare ogni sforzo per dare nuovo slancio all’occupazione; questo significa preoccuparsi per la dignità della persona; ma soprattutto vorrei dire di non perdere la speranza". Un invito anche ai giovani a impegnarsi nel "dovere quotidiano, nello studio, nel lavoro, nei rapporti di amicizia, nell’aiuto verso gli altri" e a mantenere "viva la speranza: c’è sempre una luce all’orizzonte". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy