CAMPAGNA "UNO DI NOI": CASINI, "I POLITICI FIRMINO. LA VITA È UN VALORE PER TUTTI"” “” “

"La questione della difesa dell’embrione non è cattolica, ma eminentemente laica e attorno ad essa noi cattolici dobbiamo impegnarci per fare dei ‘ponti’ verso gli altri e non invece alzare dei muri": così la portavoce del Comitato italiano "Uno di noi", Maria Grazia Colombo, ha spiegato oggi a Roma alla stampa il senso della campagna raccolta firme a tutela dell’embrione umano. "E’ un messaggio grandissimo di speranza – ha proseguito – e non invece di ‘rottura’ perché tutti convengono sul fatto che l’embrione è ‘uno di noi’ e che ci chiede solo di poter continuare il suo percorso di vita che lo condurrà a diventare uomo". Dello stesso avviso Mayor Oreja, secondo il quale "l’iniziativa non è politica o partitica, ma muove dai cittadini europei, consapevoli del grande valore della persona. Pur con diverse visioni politiche – ha aggiunto – su questo tema dell’embrione da difendere penso potremo trovare numerosi punti di contatto e amicizia con tutti". Secondo l’on. Casini, "è apprezzabile l’accenno del primo ministro Enrico Letta che nel suo discorso lunedì ha fatto riferimento al crollo demografico come una ferita morale al cuore della nostra nazione. Quindi – ha proseguito – mi auguro che non solo quelli cattolici, ma tutti i politici di ogni schieramento firmino per ‘Uno di noi’, per quel grande valore che è la vita umana oltre ogni differenza".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy