TERREMOTO IN EMILIA: SOLIDARIETÀ E POSSIBILI AIUTI DALL’UNIONE EUROPEA” “

(Sir Europa – Bruxelles) – "Apprendo con dolore la notizia del terribile terremoto che scuote di nuovo l’Emilia e il Nord Italia". Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo, ha inviato una lettera di solidarietà all’Italia mediante il presidente del Consiglio Mario Monti e un’altra al presidente della regione Emilia Romagna, Vasco Errani. Al premier, Schulz scrive: "Desidero esprimerti la solidarietà mia e del Parlamento Ue in queste ore drammatiche. Ti prego di estendere le mie condoglianze ai familiari delle vittime e il nostro supporto a tutti i cittadini italiani che soffrono e lottano contro questa catastrofe". "Sono certo – aggiunge il politico tedesco – che l’Unione europea saprà dimostrare il suo aiuto concreto con gli strumenti a sua disposizione per assistere le persone afflitte da tale calamità". Vicinanza e solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma è giunta in giornata da altre voci internazionali e dai governi di numerosi Paesi. Sempre da Bruxelles il capogruppo dei Popolari, il francese Joseph Daul, assieme all’eurodeputato italiano Mario Mauro, hanno dichiarato l’intenzione di impegnarsi "fin da subito" per verificare "se – come noi crediamo e auspichiamo – si possa richiedere la mobilitazione del Fondo di solidarietà europeo per le catastrofi e un intervento di aiuto da parte dell’Europa".” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy