TERREMOTO IN EMILIA: DIOCESI BOLOGNA, "ORDINANZA" CHIUSURA CHIESE IN ALCUNI VICARIATI” “” “

"Tutti i parroci e amministratori parrocchiali delle parrocchie dei vicariati di Persiceto-Castelfranco, Cento, Galliera e Budrio provvedano, anche solo in via precauzionale, alla chiusura di tutti gli edifici di culto, anche se l’edificio non è sottoposto a ordinanza d’inagibilità da parte delle competenti autorità civili". Lo "ordina" il vicario generale dell’arcidiocesi di Bologna, mons. Giovanni Silvagni, prendendo atto dei danni subiti da chiese e opere parrocchiali con i due terremoti del 20 maggio e di questa mattina, "tenuto conto della responsabilità morale che obbliga a provvedere l’incolumità delle persone, oltreché le responsabilità civili e penali dei legali rappresentanti degli enti civili, tra cui gli enti ecclesiastici". "Si provveda – prosegue l’ordinanza – a predisporre luoghi decorosi all’aperto, dove celebrare le liturgie festive e feriali, inclusi i funerali, i matrimoni e gli altri atti di culto, lontano da occasioni di pericolo". "Si lascia alla discrezione dei parroci e amministratori delle parrocchie – conclude il vicario generale – di valutare l’opportunità di convergere verso luoghi comuni tra parrocchie vicine e di modificare orario e numero delle celebrazioni, a seconda del bisogno e delle opportunità che venissero ravvisate".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy