ONU: BAN KI-MOON, I 120 MILA CASCHI BLU "SEGNALE DI SPERANZA PER MILIONI DI PERSONE"

"Rendere omaggio ai 120 mila caschi blu in servizio in diciassette missioni in alcuni dei luoghi più instabili e pericolosi al mondo" e impegnarsi "a rafforzare la collaborazione globale perché" essi "siano un segnale di speranza per milioni di persone nel mondo". Oggi, Giornata internazionale dei peacekeeper delle Nazioni unite, il segretario generale Ban Ki-moon spiega nel suo messaggio che "questo giorno è anche il momento per piangere i peacekeeper caduti": 112 uomini e donne nel solo 2011. Nei primi quattro mesi 2012 ne sono morti altri 27. "Oggi – prosegue Ban – onoriamo la memoria degli oltre 2.900 caschi blu che hanno perso la vita adempiendo le loro funzioni nel corso degli anni, e ci impegniamo a portare avanti il loro lavoro per raggiungere la stabilità nei Paesi devastati dalla guerra". Attualmente "116 Stati membri contribuiscono con personale militare e di polizia alle nostre operazioni". Con riferimento alla nuova missione di osservatori in Siria, Ban afferma: "Serve coraggio per aiutare a sostenere le parti, a cominciare dal governo della Siria, ai loro impegni per far cessare la violenza che ha ucciso migliaia di persone". Questo, conclude, "fa parte dei più grandi sforzi delle Nazioni unite guidati dall’inviato speciale congiunto Kofi Annan per porre fine alla violenza e cercare una soluzione politica alla crisi".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy