"KATHOLIKENTAG": BENEDETTO XVI, "UNA FESTA DELLA FEDE" PER LA GERMANIA (2)

"L’impegno di ogni battezzato nella nuova evangelizzazione è irrinunciabile. Anche la nostra terra ha bisogno di nuovo slancio missionario e apostolico", prosegue Benedetto XVI. "Solo in una umanità, nella quale regna la ‘civiltà dell’amore’, si può gustare una pace vera e duratura. Come Chiesa abbiamo il compito di annunciare in maniera chiara e aperta la buona notizia del Vangelo". Un pensiero particolare il Papa lo rivolge, poi, ai giovani. "Ho incontrato molti di voi lo scorso anno a Madrid in occasione della Giornata mondiale della gioventù, e qualche settimana più tardi a Friburgo, in occasione della festa di san Vigilio. Abbiate il coraggio di orientare la vostra vita in Gesù Cristo. Rafforzatevi reciprocamente nella fede. Siate tra i vostri amici, a scuola e sul lavoro testimoni del Vangelo. Così come Cristo ama la Chiesa, così anche noi vogliamo amare la Chiesa. Identificatevi con la Chiesa, perché Cristo stesso si identifica con la Chiesa e perché, in questo modo, si identifica con ciascuno di noi". Benedetto XVI ricorda quindi l’Anno della fede, indetto in occasione del 50° anniversario dell’inizio del Concilio Vaticano II e auspica che il "Katholikentag" possa essere "una festa della fede e possa aiutare a riscoprire la fede della Chiesa nella sua bellezza e nella sua freschezza".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy