50°CONCILIO: DESOUCHES (STORICA), STORIA "CARNE DELLA CHIESA"

Una "categoria interpretativa essenziale" nella comprensione della costituzione dogmatica Lumen Gentium, promulgata da Paolo VI il 21 novembre 1964, "è quella della storia". Lo ha detto questa sera alla Pontificia Università Lateranense Marie-Thèrese Desouches (Institut catholique di Tolosa), intervenuta al secondo degli incontri di "Rileggere il Concilio. Storici e teologi a confronto". L’iniziativa comprende sei conferenze promosse dalla Lateranense e dall’Institut français-Centre Saint-Louis (1° marzo–17 maggio 2012) in preparazione al convegno internazionale che il Pontificio Comitato di Scienze Storiche promuoverà, sempre a Roma, dal 3 al 6 ottobre 2012 in collaborazione con la Lateranense in occasione del 50° anniversario del Concilio Vaticano II. Secondo la studiosa, la teologia della Lumen Gentium "si presenta come un’economia di salvezza in una storia ambivalente" all’interno della quale la Chiesa, "pellegrina sulla terra", è "una realtà sociale" di questa stessa storia che a sua volta "è la carne della Chiesa".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy