GUERRA DIMENTICATE: UN RAPPORTO DI CARITAS, “FAMIGLIA CRISTIANA” E “IL REGNO”

Cosa sappiamo delle “guerre lontane”? Quale spazio riservano loro i media? Cosa può fare ognuno di noi e come? Sono alcune delle domande cui intende rispondere il rapporto “Mercati di guerra”, una ricerca su finanza e povertà, ambiente e conflitti dimenticati, curata da Caritas italiana, “Famiglia Cristiana” e “Il Regno”, che verrà presentata a Roma il 14 novembre presso la “Domus Pacis” in via di Torre Rossa 94 (ore 11). Uno dei dati si riferisce al numero rilevante di 388 situazioni di guerra e conflitto armato, rilevate nel mondo durante il 2011. Il rapporto (edito da Il Mulino), che segue quelli realizzati nel 2003, 2005 e 2009, pone l’accento su cause e scenari in cui si alimentano le guerre, concentrandosi in particolare su alcuni casi-studio: Libia, Somalia, Afghanistan, Filippine, Colombia. Alla presentazione interverranno, tra gli altri, don Francesco Soddu, direttore di Caritas italiana, don Antonio Sciortino, direttore di “Famiglia Cristiana”, Gianfranco Brunelli, direttore de “Il Regno”. Tra i dati anticipati in un comunicato stampa si sottolinea che l’82% degli intervistati considera l’Italia un Paese a rischio, in cui si potrebbero scatenare lo stesso tipo di proteste e i fenomeni di violenza di massa registrati nei Paesi della “primavera araba”. Info: www.conflittidimenticati.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy