GREEN ECONOMY: COLDIRETTI, NEI PROSSIMI 3 ANNI OLTRE 100 MILA POSTI DI LAVORO” “” “

Grazie alla green economy si aprono opportunità per oltre centomila posti di lavoro per i prossimi tre anni nelle campagne dove per la prima volta da dieci anni si è verificata una inversione di tendenza e sono aumentate del 4,2% le imprese condotte da giovani under 30 nel secondo trimestre del 2012, anche per effetto delle nuove professioni che vanno dall’agrigelataio al sommelier della frutta, dall’affinatore di formaggi al birraio a chilometri zero, dallo stagionatore di miele al lavoro nei mercati e nelle botteghe degli agricoltori di campagna amica. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti che ha collaborato alla redazione del rapporto 2012 di Greenitaly presentato oggi a Roma dalla fondazione Symbola. Secondo l’indagine Coldiretti/Swg sono cambiati i "sogni" lavorativi dei giovani. "La metà dei giovani tra i 18 ed i 34 anni – sottolinea la Coldiretti – preferirebbe gestire un agriturismo piuttosto che fare l’impiegato in banca (23%) o anche lavorare in una multinazionale (19%)". Il boom di aperture dei mercati e delle botteghe degli agricoltori della Coldiretti ha creato opportunità occupazionali con migliaia di nuovi posti di lavoro nei punti di vendita diretta della rete di campagna amica della quale fanno parte 4.739 aziende agricole, 877 agriturismi, 1.105 mercati, 178 botteghe, 131 ristoranti e 109 orti urbani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy