DIOCESI: MILANO, AL VIA LA "SECONDA FASE" DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO (2)” “” “

L’erogazione a fondo perduto sarà curata dal Servizio diocesano Siloe (Servizi integrati lavoro orientamento educazione) e sarà rivolta a quelle situazioni in cui non si può proporre un percorso di ri-avviamento al lavoro. Il contributo servirà al pagamento di spese prioritarie per evitare l’ulteriore aggravarsi della situazione. A fornire il contributo sarà il parroco. La Fondazione San Carlo si occuperà invece della formazione mirata: un percorso di circa 6 mesi, che prevede un’indennità economica con un progetto personalizzato, il tirocinio in azienda, l’affiancamento nella ricerca attiva del lavoro e l’eventuale inserimento occupazionale. La Fondazione San Bernardino promossa dalle diocesi lombarde sosterrà con il microcredito le famiglie che non riescono ad avere un prestito dalle banche con una cifra fino a 10 mila euro, perché hanno perso il lavoro e hanno un reddito modesto. Infine, con il progetto Fare impresa insieme, coordinato dalle Acli milanesi, saranno orientate e accompagnate al lavoro quelle imprese che vogliono nascere e quelle a rischio chiusura con l’obiettivo di salvarle. Acli, Compagnia delle opere e Confcooperative metteranno a disposizione inoltre gli sportelli esistenti a livello provinciale per affiancare sia le imprese che i disoccupati che si sono rivolti al Fondo per ritrovare il lavoro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy