CIRCO: GIOVANI CIRCENSI, CODICE DEONTOLOGICO E ALBO PER TUTELARE VITA ANIMALI” “” “

Un codice deontologico e di autoregolamentazione per i professionisti circensi, lo spettacolo dal vivo e detentori di animali in cattività. E un albo professionale che istituisce la categoria degli "addestratori qualificati": sono le iniziative che saranno presentate il 30 dicembre a Roma (ore 11.30, sala stampa Camera dei deputati) dal Movimento giovanile del circo italiano (Mgci), nato di recente dalla volontà di giovani circensi intenzionati a "dare un contributo attivo e responsabile alla riqualificazione dell’immagine del circo italiano". "Proprio da quest’ultimo aspetto – spiegano – è emersa la necessità, anche grazie alla cattiva informazione mediatica degli ultimi mesi, di regolamentare la vita degli animali nati e cresciuti nelle famiglie circensi, con i quali, è doveroso sottolineare, esiste da sempre un rapporto ‘familiare’ ovvero sono considerati parte integrante della famiglia stessa, forse più e meglio dei cosiddetti animali domestici in quanto, proprio per le loro caratteristiche e dimensioni, più bisognosi di attenzioni e cure rispetto ai loro amici cani e gatti". (segue)” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy