INTERNET E MINORI: CAFFO (TELEFONO AZZURRO), "MISURE PIÙ INCISIVE CONTRO CRIMINI ONLINE"” “

La necessità di "aiutare i ragazzi a conoscere le nuove tecnologie, guidandoli in un universo che offre grande creatività ma che nasconde molte insidie", e un forte appello per una "maggiore incisività delle misure legislative contro i crimini online". È, in sintesi, quanto emerso dall’incontro "Generazione Y: c’è sicurezza nei nuovi territori digitali? Esperienze, strategie e nuovi progetti", promosso oggi a Roma da "Telefono azzurro" in occasione del Safer Internet Day 2010, Giornata istituita dalla Commissione europea e da Insafe, network europeo volto a promuovere la sicurezza e l’utilizzo responsabile della rete tra i giovani, giunta alla settima edizione. Rammentando che la campagna 2010 ha come slogan ‘Think B4 U post!’, un invito a riflettere prima di pubblicare contenuti in rete, il presidente di "Telefono azzurro", Ernesto Caffo, ha sottolineato: "Il compito della nostra associazione e di tutti coloro che da sempre ci sono accanto, istituzioni e aziende, è accompagnare i ragazzi in un percorso di crescita attraverso azioni formative e informative". Pur mantenendo "grande apertura" verso "i nuovi strumenti di comunicazione virtuali, che non devono essere demonizzati ma utilizzati in modo intelligente e volti a favore di una crescita culturale nel nostro Paese" occorrono "misure drastiche contro chi approfitta della rete per tendere trappole a bambini e adolescenti".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy