ELUANA ENGLARO: COSTALLI (MCL), SERVE "RAPIDA APPROVAZIONE DI UNA LEGGE SUL FINE VITA"

"Il dolore e il rammarico espressi dal presidente del Consiglio, e dai ministri Sacconi e Roccella, a un anno dalla scomparsa di Eluana Englaro, sono sentimenti che condividiamo in pieno e che non possono essere cancellati dal tempo": è quanto ha dichiarato oggi il presidente del Movimento cristiano lavoratori (Mcl), Carlo Costalli. Secondo Costalli "rattrista, preoccupa e fa sentire impotenti il fatto che non si sia potuto evitare una morte così atroce, indegna per un essere umano, una morte stabilita non da Dio e dalla natura ma dai vuoti legislativi e dalle sentenze dei giudici". Di qui l’auspicio che "il ricordo di Eluana sia seguito da una rapida approvazione di una legge sul fine vita, che eviti per il futuro simili crudeltà".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy