TERREMOTO HAITI: CARITAS ITALIANA, 1 MILIONE DI EURO PER PRIMA FASE AIUTI

Sale a 1 milione di euro il contributo di Caritas italiana per gli aiuti in questa prima fase. Ma la sfida più grande resta la ricostruzione. Nonostante i massicci esodi registrati in questi giorni si calcola che a Port-au-Prince siano ancora 800.000 i senzatetto. Caritas Haiti – in coordinamento con gli organismi internazionali presenti sul posto e grazie al sostegno di Caritas italiana e delle altre Caritas – ha già distribuito aiuti a 50.000 haitiani tramite i suoi centri e le parrocchie: cibo e acqua a 34.000 persone e generi di prima necessità ad altre 16.000. "Da questa settimana – si legge in una nota – è operativo il nuovo piano di emergenza che per i prossimi due mesi raggiungerà 200.000 persone. In particolare si stanno distribuendo kit con razioni di alimenti in scatola sufficienti 15 giorni per una famiglia di 5 persone: legumi, sardine, cracker, riso, latte, succhi di frutta, olio. La Caritas fornisce anche assistenza sanitaria presso l’ospedale San Francesco di Sales, nel centro della capitale, dove sono state riattivate tre sale operatorie, un laboratorio e apparecchiature radiografiche ed è stata attivata una banca del sangue. Accanto all’ospedale sono state allestite 8 tende per le cure di prima necessità. Anche l’ospedale di Petit Goave è ora operativo ed è stato riaperto il dispensario". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy