CALABRIA: CARITAS REGIONALE, "IL VOLTO DELLE POVERTÀ. GERMI DI SPERANZA PER RIPARTIRE" (2)” “” “

Dai dati raccolti nei centri di ascolto diocesano, presenti in ogni diocesi della Calabria, emerge una realtà della povertà che vede interi nuclei familiari con "difficoltà economiche legate alla mancanza di lavoro o ad un reddito carente". "Di fronte a problematiche molteplici che riguardano prevalentemente il necessario per far fronte alle normali esigenze per la sussistenza", gli operatori diocesani attraverso lo strumento dell’ascolto – si legge nel rapporto – esprimono la loro "vicinanza e cercano di rispondere fornendo beni di prima necessità". "Con il subentrare della crisi – ha detto Francesco Marsico, vicedirettore di Caritas italiana – abbiamo assistito e stiamo assistendo tuttora ad un decisivo ampliamento della platea di soggetti a rischio di povertà. Dai nostri punti privilegiati di osservazione questa è l’evidenza più significativa che però non può oscurare un altro importante e decisivo aspetto: quello delle tutele". "Povertà ed esclusione sociale", ha aggiunto Marsico, "chiamano in causa direttamente la questione delle tutele ovvero dell’assenza di tutela, condizione in cui molti soggetti si trovano a vivere e che finisce con l’essere l’innesco dei meccanismi di marginalizzazione".” “” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy