TV E MINORI: COMITATO AUTOREGOLAMENTAZIONE SU RIORDINO SISTEMA, "ATTUARE" LA DIRETTIVA UE

"Se da un lato viene comunque espressamente vietata la trasmissione diurna di contenuti ‘gravemente nocivi’, la nuova dizione proposta rende possibile la trasmissione in orari notturni di contenuti pornografici o di violenza gratuita, anche se criptati", che la Direttiva europea "tassativamente vieta". Così il Comitato di applicazione del Codice di autoregolamentazione media e minori ha commentato oggi in un’audizione al Senato il Decreto Romani sul riordino del sistema televisivo, richiamando "il Governo e il Parlamento ad attuare integralmente quanto disposto al proposito dalla Direttiva" Ue. Il Comitato ha preso atto che "tutti i contenuti gravemente nocivi verranno trasmessi solo di notte, con l’adozione di un sistema di protezione ad accesso condizionato", nonché la promozione di "campagne scolastiche per un uso corretto e consapevole del mezzo televisivo" e "trasmissioni con le stesse finalità rivolte ai genitori". "Nel prendere atto positivamente di queste disposizioni", tuttavia, il Comitato lamenta "la trasmissione in orari notturni di contenuti pornografici o di violenza gratuita"; inoltre, "ritiene assolutamente indispensabili alcune modifiche" al decreto (art. 9) "per evitare che in sede applicativa, con una interpretazione "di parte", nelle ore diurne vengano trasmessi programmi che possano nuocere allo sviluppo fisico, mentale e morale dei minori".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy