MIGRAZIONI: MONS. PEREGO (MIGRANTES), "GARANTIRE AI MINORI UNA CITTÀ E UNA CASA"

"Attorno ai diversi volti di minori stranieri, per evitare violenze, sfruttamento e abusi, è messa alla prova la capacità istituzionale di tutela dei diritti fondamentali dei minori, primo tra tutti il diritto di famiglia in Italia e all’estero. La difficoltà è passare da un diritto a un servizio e a un servizio in rete, cioè garantire ai minori una città e una casa". Lo ha detto mons. Giancarlo Perego, direttore della Fondazione Migrantes, presentando oggi ai giornalisti la prossima Giornata Mondiale delle Migrazioni, in programma domenica prossima, 17 gennaio. "In Italia soprattutto nella collaborazione tra comuni, enti ecclesiali, associazioni e cooperative, servizi sanitari e scuole – ha aggiunto mons. Perego – sono nati percorsi sperimentali di pronto intervento, di ospitalità, di accompagnamento, di formazione che hanno costruito città e casa attorno ai minori non accompagnati. Si è trattato di più percorsi di advocacy e di cura, anche sperimentali, sia per la diversa età dei minori, ma anche per i numerosi paesi di provenienza e le differenze culturali". Per mons. Perego, "la città oggi è chiamata a vedere in tutto il mondo dei minori migrati e rifugiati, un tassello importante della crescita di un futuro, che passa necessariamente attraverso un dialogo interculturale che rifiuta nuove forme di esclusione o provvisorietà sociale". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy