UCRAINA: APCE, VOTO IL 17 GENNAIO CON "MEDIA PIU’ LIBERI" MA "SCARSA FIDUCIA ELETTORI"

Una delegazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (Apce), composta da 39 membri e guidata da Mátyás Eörsi, si recherà in Ucraina dal 14 al 18 gennaio al fianco di osservatori delle Assemblee parlamentari dell’Osce e della Nato, del Parlamento europeo e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell’Osce (Odihr), per osservare le elezioni presidenziali che si terranno il 17 gennaio. La delegazione Apce incontrerà i principali candidati e i rappresentanti della società civile e dei media, prima di osservare le operazioni di voto in alcuni seggi elettorali del Paese. Rispetto alle elezioni del 2004, l’Apce sottolinea il "miglioramento della libertà dei media" e "il clima generale di libera competizione" registrati nel corso di una visita compiuta a Kiev dal 24 al 26 novembre 2009 da una sua delegazione pre-elettorale, ma esprime preoccupazione per la scarsa fiducia degli elettori verso la politica e l’interconnessione tra politica e finanza. "Ancorché imperfetta, la legislazione elettorale dell’Ucraina potrebbe assicurare il corretto svolgimento delle consultazioni – conclude l’Apce –, ma dovrebbe essere migliorata il prima possibile dopo l’assunzione dei poteri da parte del nuovo presidente".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy