GIUSTIZIA: APCE, "PROTEZIONE A LUNGO TERMINE" PER I TESTIMONI AL TRIBUNALE DELL’AJA” “” “

Un meccanismo a lungo termine per proteggete i testimoni davanti al Tribunale internazionale per i crimini nella ex-Jugoslavia (ICTY): a chiederlo è Jean-Charles Gardetto (Monaco, PPE/DC), relatore dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (Apce). "I testimoni hanno rivestito e continuano a rivestire un ruolo essenziale nella lotta contro l’impunità dei crimini di guerra, in particolare nei Balcani – ha dichiarato oggi Gardetto nel corso di una visita a L’Aja, sede del Tribunale -, e sono assolutamente indispensabili alla realizzazione del mandato dell’ICTY". Il Tribunale, ha aggiunto Gardetto che sta preparando un rapporto sull’argomento, "ha a sua volta un impegno morale e giuridico a lungo termine nei loro confronti. Ne va della credibilità delle Nazioni Unite e della giustizia nel suo insieme che venga istituito un meccanismo residuale di efficace protezione dei testimoni, che perduri anche dopo la conclusione del mandato dell’ICTY". Il Tribunale internazionale per i crimini nella ex-Jugoslavia è stato istituito a L’Aja nel 1993 in base alla Risoluzione 827 del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, a fronte delle gravi violazioni del diritto internazionale determinatesi durante il conflitto balcanico.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy