DIOCESI: MONS. ZENTI (VERONA), VALORIZZARE LA "CORRESPONSABILITÀ" TRA PRETI E LAICI

In un contesto culturale che "rischia di favorire un certo soggettivismo e una certa dispersione", occorre valorizzare la "corresponsabilità" tra preti e laici, a partire dalla consapevolezza che "in un’ottica autenticamente cristiana possiamo solo crescere insieme, o invece decadere insieme". Lo ha detto mons. Giuseppe Zenti, vescovo di Verona, nell’omelia della Messa crismale di oggi, alla presenza di tutti i preti della diocesi. A questi ultimi, mons. Zenti ha raccomandato di esercitare l’"autorità" per "far crescere la maturità della fede, la coscienza missionaria e la partecipazione ecclesiale dei laici, trovando in ciò una fonte di gioia personale e non certo di preoccupazione o di rammarico, e promuovendo la realizzazione di quegli spazi e momenti di corresponsabilità in cui tutto ciò possa concretamente svilupparsi". Sulla scorta del Convegno di Verona – e in vista del tema del prossimo anno pastorale 2009-2010, dedicato alla "Comunione tra laici, consacrati, diaconi e presbiteri nel segno della corresponsabilità" – il presule ha evidenziato alcuni "atteggiamenti di fondo" che favoriscono la capacità da parte dei preti di "prestare ascolti ai laici nelle loro voci spesso problematiche che riportano il sentire del vivere della gente e del travaglio della storia", la reciproca valorizzazione "nei ruoli e nelle competenze".” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy