DIOCESI: MONS. PAGLIA (TERNI), IN ABRUZZO "UNA SETTIMANA DI VERA PASSIONE"

"Il primato dell’amore per i deboli è la via per la salvezza di tutti e di tutto. E’ con questa scelta che si entra in città, è con questa prospettiva di amore gratuito per i poveri che la Chiesa inizia a parlare agli uomini e alle donne del nostro tempo": lo ha detto stamane, nell’omelia della messa crismale del Giovedì Santo, il vescovo di Terni, mons. Vincenzo Paglia. Esortando tutti a "mettere i poveri al centro del nostro cuore", il vescovo ha richiamato l’impegno concreto assunto dalle Chiese dell’Umbria: "la realizzazione di un Fondo di Solidarietà per venire incontro alle famiglie che sono colpite dalla crisi economica in atto". "Ma – ha poi aggiunto – oggi non possiamo dimenticare la tragedia abbattutasi nella vicina regione abruzzese", dove "questi nostri fratelli e sorelle stanno traversando una settimana di vera passione". In un’altra parte dell’omelia, mons. Paglia ha parlato dell’ "individualismo religioso come uno dei peccati più pericolosi del cattolicesimo moderno", allargando poi la riflessione "all’individualismo pastorale che può riguardare noi presbiteri più da vicino e che certamente rallenta se non annulla la testimonianza della Chiesa". Il vescovo ha richiamato anche l’indizione da parte del Papa dello speciale Anno Sacerdotale in occasione dei 150 anni della morte del Santo Curato d’Ars.” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy