INDAGINE ISTAT: ITALIANI SODDISFATTI DELLA VITA QUOTIDIANA E MENO PREOCCUPATI DALLA CRISI (2)

Per quanto riguarda il tempo libero, a dichiararsi molto o abbastanza soddisfatto è il 63,9% della popolazione, con le donne meno appagate degli uomini (62,1% contro il 66% degli uomini). Nei primi mesi del 2009 la percentuale di famiglie che giudicano la propria situazione economica sostanzialmente invariata rispetto all’anno precedente è, invece, più alta di quella rilevata nel corrispondente periodo del 2008 (44,9% rispetto a 39,4%). Allo stesso modo, si registra una diminuzione della quota di famiglie che riferiscono un peggioramento della propria situazione (dal 54,5% al 50,0%). Anche rispetto al giudizio sulle risorse economiche familiari, si riscontra una riduzione della frequenza di opinioni negative: la percentuale di famiglie che affermano di disporre di risorse adeguate passa dal 48,1% del 2008 al 52,9% del 2009, mentre le famiglie che le ritengono scarse vanno dal 41,3% al 38,8%. Infine, i problemi maggiormente sentiti dalle famiglie nella zona in cui abitano sono il traffico (45,2%), la difficoltà di parcheggio (39,5%), l’inquinamento dell’aria (39,3%), il rumore (35,5%), la sporcizia nelle strade (31,2%), la difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (29,2%) e il rischio di criminalità (29,7%).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy