MOLDAVI: DOSSIER CARITAS/MIGRANTES, SONO 100.000 IN ITALIA, UNA "CRESCITA ECCEZIONALE"

Sono quasi 90 mila i cittadini moldavi residenti in Italia (a fine 2008) e poco più di 100 mila se si considerano i lavoratori per i quali è stata presentata domanda di regolarizzazione. E’ la decima comunità di immigrati più numerosa in Italia. E’ quanto emerge dalla ricerca "I moldavi in Italia: situazioni e prospettive" realizzata dal Dossier Statistico Immigrazione della Caritas diocesana di Roma, Caritas Italiana e Fondazione Migrantes, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Moldova, presentata oggi pomeriggio a Roma. Secondo l’indagine, nel corso degli ultimi dieci anni l’immigrazione di moldavi nel nostro Paese ha avuto "tassi di crescita eccezionali": poco più di 4 mila presenze nel 2001, 38 mila quelle registrate alla fine del 2004, fino agli attuali 100 mila. Solo nel corso del 2008 i residenti moldavi in Italia sono cresciuti di quasi un terzo (30,4%), a fronte di un aumento medio della popolazione straniera residente del 13,4%. Si tratta di un’immigrazione prevalentemente femminile (67% del totale), che conta 15 mila minori iscritti nelle scuole italiane, che ha come punti di riferimento le province di Padova e Roma (entrambe con circa 8 mila residenti) e che vede l’inserimento lavorativo soprattutto nel settore domestico (32%), in edilizia (12%) ed in imprese di servizi e pulizie (11%). (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy