DROGA: OEDT, 500 MORTI IN UN ANNO PER COCAINA. RITORNA IL PROBLEMA DELL’EROINA

Tredici milioni di europei adulti, tra i 15 e i 64 anni, "hanno provato la cocaina nella loro vita". Di questi, "7,5 milioni sono giovani tra i 15 e i 34 anni d’età" e circa 3 milioni l’hanno assunta nell’ultimo anno. Dal rapporto 2009 stilato dall’Osservatorio contro la droga, si evidenzia che "il consumo di cocaina nell’Ue resta concentrato nei paesi occidentali". Nel 2007 (ultimo dato omogeneo disponibile) il numero di sequestri "di cocaina in Europa ha raggiunto quota 92mila, rispetto a 84mila del 2006, "benché il quantitativo complessivo recuperato si sia ridotto a 77 tonnellate, rispetto alle 121 dell’anno precedente". Nel solo 2007 i morti associati all’uso di cocaina sono stati 500. A proposito di eroina, l’Oedt parla di una situazione di "stabilità" piuttosto che di contrazione del fenomeno. Gli esperti dell’agenzia Ue di Lisbona affermano: "Dopo un calo dei problemi connessi all’eroina dalla metà degli anni ’90" al 2000, gli indicatori "delle tendenze relative agli oppiacei (nuove domande di terapie, decessi, sequestri) mostrano sviluppi preoccupanti". "Anche se non vi sono prove di un ritorno alla diffusione epidemica dell’uso di eroina degli anni ’80 e ’90, i problemi sociali e di salute emergenti dall’uso di questa sostanza rimangono considerevoli".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy