DIOCESI: PALESTRINA, "IL VANGELO SECONDO GIOTTO"

Più di 50 allestimenti, per un totale di 250.000 visitatori, che attraverso la ricreazione delle pareti della Cappella di Padova hanno potuto da vicino ammirare i prodigi pittorici di Giotto, spartiacque dell’arte italiana ed europea. E’ la mostra "Il Vangelo secondo Giotto. La Cappella degli Scrovegni", che sabato prossimo, 7 novembre, "sbarca" a Palestrina, presso la Chiesa la chiesa di Sant’Egidio, appena restaurata (ore 10, Via Roma 23, Museo Diocesano Prenestino di Arte Sacra). Visitabile dal 7 novembre al 6 Dicembre – informa la diocesi di Palestrina, promotrice dell’evento – la mostra è una fedelissima riproduzione fotografica in scala 1:4 della decorazione della Cappella padovana, dove, dopo i restauri del 2002, per ammirare i capolavori di Giotto, per motivi conservativi, il tempo di visita è stato ridotto a pochi minuti. Tra il 1303 ed il 1305 Giotto, su commissione di Enrico Scrovegni, banchiere padovano, affrescò la Cappella intitolata a Santa Maria della Carità. La piccola chiesa romano gotica era stata concepita per accogliere le spoglie dello Scrovegni e dei suoi discendenti, ed è un gioiello della produzione artistica italiana, capolavoro della pittura trecentesca.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy