BENEDETTO XVI: "TENERE VIVA LA PROSPETTIVA DELLA SPERANZA" ” “

"Tener viva nel cuore la prospettiva della speranza". E’ l’invito rivolto oggi dal Papa, durante la messa celebrata nella Basilica di S. Pietro in suffragio dei cardinali e vescovi defunti nell’ultimo anno. "È doloroso il distacco dai propri cari, è un enigma carico di inquietudine l’evento della morte – le parole di Benedetto XVI nell’omelia – ma, per i credenti, comunque esso avvenga, è sempre illuminato dalla speranza dell’immortalità", perché "la fede ci sostiene in questi momenti umanamente carichi di tristezza e di sconforto". "Sappiamo bene e lo sperimentiamo nel nostro cammino – ha spiegato il Papa – che non mancano difficoltà e problemi in questa vita, ci sono situazioni di sofferenza e di dolore, momenti difficili da comprendere e accettare. Tutto però acquista valore e significato se viene considerato nella prospettiva dell’eternità. Ogni prova, infatti, accolta con perseverante pazienza ed offerta per il Regno di Dio, torna a nostro vantaggio spirituale già quaggiù e soprattutto nella vita futura, in Cielo". "In questo mondo siamo di passaggio, saggiati nel crogiuolo come l’oro", ha ricordato il Santo Padre, ma in quanto "misteriosamente associati alla passione di Cristo, possiamo fare della nostra esistenza un’offerta gradita al Signore, un volontario sacrificio di amore". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy