ACCOGLIENZA E ASSISTENZA: SEVICOL, IL PRIVATO MEGLIO DEL PUBBLICO

Dalla maggioranza degli italiani le strutture di accoglienza di tipo privato sono considerate "migliori" di quelle pubbliche. Questo il dato generale emerso al "Convegno nazionale sull’accoglienza e l’assistenza in Italia" promosso questa mattina a Roma in apertura della "Settimana della Vita collettiva". La mostra convegno internazionale promossa da Sevicol e dedicata all’accoglienza civile e religiosa è in corso fino all’8 novembre presso il Palazzo dei Congressi. Secondo l’indagine Sevicol illustrata nel convegno, "solo il 37% degli italiani attribuisce la sufficienza alle strutture assistenziali pubbliche. Mentre il 70% ritiene buone ed ottime le strutture private". Inoltre, il 35% degli intervistati pensa che lo stato dovrebbe incoraggiare le strutture private". In Italia le strutture di tipo collettivo sono oltre 400 mila, di cui 50 mila sono istituti religiosi, mentre solo le imprese no profit sono almeno 220 mila tra associazioni, fondazioni, cooperative sociali ed enti religiosi. Questo il quadro generale da cui è partita l’indagine conoscitiva che ha analizzato nello specifico tre settori: assistenza sanitaria, assistenza agli anziani e turismo. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy