MINORI A RISCHIO: CASTELLAMMARE (NA), TRE PARROCCHIE PER IL PROGETTO "GUMNOS"

Tre parrocchie del centro storico di Castellammare di Stabia (Na), la concattedrale, la chiesa di S. Maria della Pace e quella dello Spirito Santo, si uniscono in rete per dare una mano ai minori a rischio e offrire un’alternativa alla strada. "Gumnos" il nome del progetto, che si occuperà di recupero scolastico per i bambini delle scuole primarie. Un’iniziativa che vedrà a fianco dei tre parroci, don Ciro Esposito, don Fabio Di Martino e don Pasquale Somma, volontari di tutte le età, che cercheranno di offrire un percorso educativo e formativo ai bambini dei quartieri più degradati della città, che di nuovo è sotto i riflettori per fatti di camorra, come dimostra l’omicidio del consigliere comunale Gino Tommasino, a febbraio scorso. Partendo dall’affermazione di don Milani che l’ignoranza rende schiavi il progetto consentirà, appunto, a piccoli di zone a rischio e appartenenti a famiglie in difficoltà socio-economiche di partecipare a lezioni pomeridiane gratuite. Il termine "Gumnos", spiegano i promotori dell’iniziativa, significa senza vestiti e vuole indicare una nudità non solo reale, ma anche culturale e morale. L’obiettivo, perciò, è dare ai bambini principi morali sani, per contrastare la dispersione scolastica e il finire in giri della malavita organizzata.” ” ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy