MATTEO RICCI: IL 6 NOVEMBRE MONS. GIULIODORI (MACERATA) INAUGURA MOSTRA IN CATTEDRALE

Dopo il vernissage in Vaticano della mostra "Ai crinali della storia. P. Matteo Ricci (1552-1610) fra Roma e Pechino", ora sarà la città natia del grande missionario, Macerata, ad ospitare l’esposizione "Padre Matteo Ricci s.j.- A servizio del Signore del Cielo", che sarà inaugurata il 6 novembre nella cripta della cattedrale di San Giuliano (ore 18.00) alla presenza di mons. Claudio Giuliodori, vescovo di Macerata – Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia. Scopo della mostra, spiega Sandro Petrucci, vicepresidente della Commissione diocesana per le Celebrazioni del IV Centenario di P. Matteo Ricci, è "la divulgazione dello straordinario esempio testimoniato da Ricci, tramite un linguaggio semplice ma non certo semplicistico". Trenta pannelli fotografici, corredati di testi (a breve anche in inglese e cinese), illustreranno le tappe della sua vita e della sua missione. "In particolare – sottolinea ancora Petrucci – merita attenzione" il "metodo missionario scelto da Ricci per la formazione cristiana della comunità cinese", ossia la ricerca di "un dialogo improntato sul rispetto e l’amicizia". Oltre a mons. Giuliodori saranno presenti tra gli altri i padri Anton Witwer, postulatore della causa di beatificazione di Matteo Ricci, e Josè Quilongquilong, segretario Est Asia e Oceania per la Curia Generalizia della Compagnia di Gesù.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy