ECONOMIA: EUROSTAT, "RADDOPPIATI I RAPPORTI COMMERCIALI TRA UE E INDIA"

"Tra il 2000 e il 2008 gli scambi di beni tra l’Ue27 e l’India hanno più che raddoppiato il loro valore": le esportazioni sono aumentate da 13 a 31 miliardi di euro e le importazioni da 12 a 29 miliardi. In vista del summit tra Unione europea e India, fissato per il 6 novembre, Eurostat presenta una ricerca che si concentra sui rapporti commerciali e finanziari tra le due macroentità politiche. L’India è, per importanza, il decimo partner economico dei 27 Stati membri, ma la sua influenza sull’economia comunitaria è in ascesa. A parte un rallentamento degli scambi negli ultimi mesi, dovuto alla recessione mondiale, in India si esportano macchinari industriali, automobili, prodotti semilavorati, prodotti metallici, abiti, mobili e altro ancora. Dal paese asiatico importiamo prodotti tessili, vetture, computer, componenti elettronici. Il primo partner europeo dell’India è la Germania, che nel 2008 ha esportato beni e servizi per 8 miliardi di euro, ossia oltre un quarto dell’export totale. Seguono Regno Unito, Belgio, Francia e Italia. Il Regno Unito è invece il principale importatore (oltre 5 miliardi l’anno), seguito da Germania e Belgio. Una parte rilevante dei rapporti si deve al turismo, che assorbe una parte significativa dei trasferimenti finanziari dall’Ue all’India.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy