FUNERALI NATUZZA: MONS. RENZO (MILETO), "GRANDE PER LA SUA FEDE"

"Natuzza, donna debole nella salute, ma forte nella fede, ha mostrato il suo coraggio, la sua grandezza d’animo, soprattutto al momento della morte. E’ in quel momento che ha testimoniato a me e agli altri vicini al suo letto di agonia, quale fosse la sua tempra spirituale e di come la sua fede ed il suo amore a Dio fossero tutto per lei". Lo ha detto questo pomeriggio mons. Luigi Renzo, vescovo di Mileto-Nicotera-Tropea, celebrando i funerali di Natuzza Evolo, la donna di Paravati, in Calabria, fondatrice dei Cenacoli di Preghiera "Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime", morta il 1 novembre all’età di 85 anni. Il presule ha ricordato di averla vista poche ore prima della morte e le ha chiesto "Natuzza, volete baciare il Crocifisso?". E "come se si fosse svegliata da un torpore di sofferenza, ha aperto gli occhi, ha fatto cenno di si e porgendo ed avvicinando le labbra ha baciato il Crocifisso. In quello stato di dolore e sofferenza – ha detto mons. Renzo – ha dimenticato se stessa ed ha baciato il Crocifisso riprodotto sulla mia Croce pettorale". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy