TAIZÉ: ATTESI IN POLONIA 30 MILA GIOVANI DI TUTTA L’EUROPA (2)

Un tema di riflessione sarà quello della libertà "per la quale in molti si sono battuti nel XX secolo e che sembra oggi così naturale a coloro che hanno meno di 25 anni". Durante la preghiera di ogni sera, fr.Alois, priore di Taizé e successore di fr.Roger, offrirà una meditazione. In occasione dell’incontro di Poznan, fr. Alois pubblicherà la "Lettera dalla Cina" che sarà tradotta in una cinquantina di lingue e che i giovani troveranno al loro arrivo in Polonia. Taizé intrattiene delle relazioni coi cristiani della Cina da più di vent’anni. Come segno di amicizia, la comunità, attraverso "l’operazione speranza", ha fatto stampare quest’anno un milione di Bibbie in cinese e le ha distribuite in tutte le regioni del paese. Proprio in questi giorni fr.Alois sta per terminare un viaggio di tre settimane nella Cina continentale. accompagnato da due fratelli della comunità, uno cinese e uno coreano. Ne parlerà a Poznan e intanto scrive: "quale dinamismo della fede tra i cristiani di questo paese! Ammiriamo la loro perseveranza e la loro fedeltà. Parecchi ci hanno raccontato le sofferenze che i loro genitori o nonni hanno patito per la fede. Abbiamo incontrato dei credenti che, umilmente, giocano un ruolo attivo per costruire il futuro del loro paese". ” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy