ANNO GALILEIANO: PUL, CONGRESSO CONCLUSIVO SU GALILEO E DIALOGO TRA SCIENZA E TEOLOGIA

"1609-2009. From Galilei’s telescope to evolutionary cosmology. Science, Philosophy and Theology in Dialogue" è il tema del congresso internazionale che la Pontificia Accademia delle Scienze (Pas) e la Pontificia Università Lateranense (Pul) promuovono presso l’Ateneo dal 30 novembre al 2 dicembre. L’evento, che conclude le celebrazioni organizzate dalla Santa Sede per l’Anno Galileiano, intende testimoniare, spiega una nota, "il rinnovato spirito di dialogo fra scienza, filosofia e teologia che ormai da decenni caratterizza lo scenario culturale, grazie alla nuova e reciproca consapevolezza dei limiti delle varie forme di sapere che finalmente si sta diffondendo". Tra i relatori il card. Georges Cottier; i vescovi Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della cultura, e Rino Fisichella, rettore della Pul; il Nobel Carlo Rubbia; Nicola Cabibbo, presidente della Pas. Domenica 29 novembre sarà inoltre inaugurata la mostra "Magna longeque admirabilia: Astronomia e Cosmologia nel fondo antico della Biblioteca Beato Pio IX", che esporrà al pubblico fino all’11 di dicembre più di cento tra cinquecentine ed alcuni incunaboli che, spiega mons. Fisichella, "permettono di verificare come cosmologia, astronomia, scienza, teologia e filosofia non solo siano stati nel passato in stretto contatto, ma come questi debbano necessariamente mantenere fermo il dialogo e il confronto scientifico".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy