DON LUIGI STURZO: DIOCESI DI CALTAGIRONE, LETTERA DEL VESCOVO E GIORNATA CELEBRATIVA

"Nascita al mondo e rigenerazione battesimale nella Chiesa c’immergono nel progetto della comunione trinitaria sull’umanità, costituendo la verità profonda della nostra identità… È questa meraviglia di grazia, onorata e testimoniata da don Luigi Sturzo in tutta e per tutta la sua travagliata esistenza umana, cristiana e sacerdotale, che vogliamo condividere con lui e celebrare per divenire anche noi, come lui, apostoli della carità politica". Mons. Vincenzo Manzella, vescovo di Cefalù, ha introdotto così la sua lettera alla diocesi di Caltagirone, della quale è amministratore apostolico, pensando a don Sturzo nel 50° anniversario della morte (e 138° anniversario della nascita e del battesimo). Proprio all’interno dell’Anno Sturziano che sta vivendo la Chiesa calatina si celebrerà, giovedì 26 novembre, una giornata celebrativa. L’appuntamento, pensato anche come giornata sacerdotale, prevede diversi momenti di riflessione, la visita alla chiesa e al battistero di San Giorgio, dove don Sturzo è stato battezzato, e alla sua casa natale. In programma anche un intervento di Giovanni Palladino, presidente del Centro internazionale studi Luigi Sturzo, sul tema "Attualità di don Luigi Sturzo a 50 anni della sua morte".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy