DIOCESI: MONS. MONDELLO (REGGIO CALABRIA), "IMPEGNO POLITICO SCELTA DI TUTTI"

Il cristiano "non può non sentirsi impegnato nel testimoniare la fede nel campo politico". E’ quanto scrive mons. Vittorio Mondello, arcivescovo dio Reggio Calabria-Bova e presidente della Cec, nella sua ultima lettera pastorale, dal titolo "Comportatevi da cristiani degni del Vangelo". L’impegno politico, che "non include necessariamente la militanza in uno dei partiti – precisa il vescovo – non è e non deve essere la scelta di alcuni privilegiati, ma di tutti e di ogni singolo cristiano". Per il presule calabrese, infatti, ogni cristiano è "chiamato a vivere il battesimo non come un fatto intimistico, come un semplice rapporto di figliolanza tra lui e Dio, ma incarnandolo nella vita quotidiana senza potersi esimere dallo spendersi personalmente per il bene comune". Da qui la convinzione di mons. Mondello che la formazione all’impegno politico "deve far parte della ordinaria formazione cristiana che non può essere completa se non si tiene conto anche della dottrina sociale della Chiesa". Quest’ultima – spiega – "non forma ovviamente dei politici, ma dei cristiani che sappiano impegnare la loro fede anche nel campo politico. Lo potranno fare se saranno autentici testimoni". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy