MUSICA: PIÙ DI 5 MILA GIOVANI A SANREMO PER JUBILMUSIC (2)

Non è mancato, naturalmente, il linguaggio della musica, con il Gospel di livello mondiale del britannico Junior Robinson, la straordinaria voce della francese Marie de la Pluie e di suo marito Phil, il pop-rock inglese dei Portland, il sound latino dello statunitense di origine messicana Santiago Fernández, l’hip-hop di Dré, artista che ha venduto oltre un milione e mezzo di copie con il suo gruppo e perfino l’ex membro dei Pooh Stefano D’Orazio, che ha cantato insieme ai giovani la canzone "50 primavere". "Ma la musica – continua Brusati – non basta più da sola ad esaurire il processo di comunicazione attraverso il quale possa fluire la Parola". Di qui la presenza a Jubilmusic 2009 di testimoni che "quotidianamente e senza troppo clamore mediatico si impegnano perché, soprattutto i giovani si aprano all’esperienza di fede": come la giovane suor Anna Nobili, da ballerina "cubista" a consacrata; l’educanimatore GG Cotichella, che ha fatto riflettere sull’uso dei linguaggi giovanili, dagli Sms a facebook; mons. Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina e assistente Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, che ha tenuto la catechesi a 500 giovani, portando poi la sua testimonianza anche sul palco dell’Ariston. Soddisfatto e pronto per l’edizione 2010 il vescovo di Ventimiglia – San Remo, mons. Alberto Maria Careggio, che ha già lanciato il tema del prossimo anno: "affinché la nostra gioia sia piena".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy