MUSICA CRISTIANA: A SANREMO IL FESTIVAL INTERNAZIONALE "JUBILMUSIC"

Entra nel vivo domani (21 novembre), con una serata al Teatro Ariston di Sanremo, l’undicesima edizione di "Jubilmusic", festival internazionale di musica cristiana nato alla vigilia del Giubileo del 2000. In quattro giorni (da ieri a domenica 22) "il festival prevede la partecipazione di numerosi artisti, incontri con le scolaresche, iniziative di catechesi", spiega al SIR il direttore artistico della rassegna, Marco Brusati. Con musica, danza, arti grafiche, testimonianze e momenti di animazione, precisa Brusati, la rassegna si propone di raccontare "il Vangelo che si traduce in esperienza di vita". "Tutti i generi musicali – prosegue – concorrono in quest’intento, e negli anni il festival si è evoluto da spettacolo musicale a evento multimediale, aperto alle diverse forme dell’arte". Si spazia dal "gospel" del britannico Junior Robinson alla voce della francese Marie de la Pluie, dal "pop-rock" inglese dei Portland al "sound" fresco di Santiago Fernández, dal "reggae" del camerunense Olivier Cheuwa alla voce "black" della belga Sarah Letor e all’"hip-hop" di Dré. Parteciperanno inoltre suor Anna Nobili, che con la danza narrerà la storia della sua conversione, l’attore Fabrizio Giacomazzi, il disegnatore Andrea Rizzato, l’educanimatore GG Cotichella, il vescovo di Palestrina, mons. Domenico Sigalini, lo storico batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy