AIDS: VESCOVI AFRICANI, "NEGATO ACCESSO ALLE CURE A DUE TERZI DEI MALATI" (2)

La Chiesa in Africa, precisano, "non è seconda a nessuno nella lotta all’Hiv in Africa e nelle cure alle persone infettate e colpite". Unendosi alle parole del Papa durante il suo recente viaggio in Africa, i vescovi ribadiscono che "il problema non può essere risolto facendo esclusivamente affidamento sulla distribuzione dei profilattici". "Solo una strategia basata sull’educazione alle responsabilità individuali nel contesto in una visione morale della sessualità umana – sottolineano -, specialmente tramite la fedeltà coniugale, può avere un impatto reale sulla prevenzione di questa malattia". A loro avviso "i più efficaci comportamenti per prevenire la trasmissione sessuale della malattia sono l’astinenza prima del matrimonio e la fedeltà all’interno del matrimonio". Da qui un appello ai giovani: "Nessuno vi inganni inducendovi a pensare che non potete controllarvi: l’astinenza è la migliore prevenzione".” “

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy