ITALIANI NEL MONDO: SONO PIÙ DEGLI IMMIGRATI IN ITALIA (2)

Secondo i dati forniti dal Rapporto il 54,8% degli italiani all’estero è di origine meridionale (oltre 1 milione e 400 mila sono del Sud e quasi 800 mila delle Isole); il 30,1% proviene dalle regioni settentrionali (quasi 600 mila dal Nord-Est e 580 mila dal Nord-Ovest); il 15% (588.717) è, infine, originario delle regioni centrali. Il peso delle regioni del Centro-Sud è maggiore in Europa (62,1%) e in Oceania (65%). In Asia e in Africa, invece, la metà degli italiani proviene dalle regioni del Nord. La prima regione per numero di emigrati è la Sicilia (646.993), seguita da Campania (411.512), Lazio (346.067), Calabria (343.010), Puglia (309.964) e Lombardia (291.476). La provincia con più italiani all’estero è quella di Roma (263.210), seguita da Agrigento (138.517), Cosenza (138.152), Salerno (108.588) e Napoli (104.495). Il Rapporto – di oltre 500 pagine realizzato con il contributo di circa 60 autori coordinati da Delfina Licata – pubblica anche una ricerca promossa dalla Fondazione Migrantes, insieme a un gruppo di Patronati sui nuovi e vecchi emigrati. Gli intervistati, sia in Europa che nel Nord America, hanno raggiunto un livello di vita "soddisfacente" e sono "abbastanza soddisfatti del proprio lavoro", rivelano i ricercatori. Il modello più diffuso di famiglia è quello di un nucleo con due figli. Le difficoltà iniziali di inserimento, ora superate, sono riconducibili alla lingua, alla mancanza di informazioni e alla ricerca del posto di lavoro. (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy