ANGLICANI: ROWAN WILLIAMS, "IL BICCHIERE ECUMENICO È MEZZO PIENO"” “

"Il bicchiere ecumenico è mezzo pieno". E all’insegna dell’ottimismo il discorso pronunciato questo pomeriggio dall’arcivescovo di Canterbury, Rowan Williams, primate della Comunione Anglicana al colloqium promosso all’Università Gregoriana sulla figura del card. Willebrands. L’arcivescovo – ospite del card. Walter Kasper e appena giunto a Roma per una serie di colloqui in Vaticano in seguito alla pubblicazione della Costituzione apostolica “Anglicanorum Coetibus” – ha tenuto un lungo intervento in cui ha fatto il punto sullo stato dei rapporti ecumenici tra la Chiesa cattolica e anglicana. "Dal Concilio Vaticano II negli anni ’60 – ha detto – la Chiesa cattolica si è impegnata in una serie di dialoghi con le altre Chiese, inclusa la Comunione anglicana. Dialoghi che hanno prodotto un numero considerevole di accordi". L’arcivescovo ha detto di aver letto con molto interesse l’ultimo libro dell’"amato e rispettato amico" card. Kasper "Harvesting the fruits" in cui il dicastero vaticano per l’unità dei cristiani raccoglie i frutti dei dialoghi teologici con le Chiese della Riforma. Dal libro emerge pertanto una "forte convergenza" e come tale il testo – ha detto Williams – deve "essere preso in seria considerazione". (segue)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy