IMMIGRAZIONE: ACLI, "APPREZZAMENTO" PER DIRITTO DI VOTO AI CITTADINI STRANIERI

” “Le Acli esprimono "apprezzamento per la proposta di legge sul diritto di voto ai cittadini stranieri presentata oggi alla Camera dei deputati", la cui approvazione estenderebbe il diritto di voto agli extracomunitari residenti in Italia da almeno cinque anni, limitatamente alle elezioni comunali e circoscrizionali. "Da tempo – afferma in una nota il presidente delle Acli Andrea Olivero – chiediamo al Parlamento che questo diritto sia concesso agli immigrati stabilmente residenti, anche a prescindere dal riconoscimento della cittadinanza italiana, il cui iter pure deve essere accelerato". Permettere di votare alle elezioni amministrative, secondo Olivero, "è una misura dovuta per chi stabilmente già partecipa alla vita della collettività e vi conferisce risorse vitali con il suo lavoro e la sua cultura". Olivero, tuttavia, lamenta la "opposizione pregiudiziale ad ogni misura elementare d’integrazione nei confronti degli immigrati" da parte di alcune forze politiche, riferendosi alla notizia secondo la quale nel Comune di Coccaglio (Bs) l’amministrazione avrebbe avviato un’operazione di verifica delle residenze degli extracomunitari denominandola "White Christmas". "Da noi non c’è criminalità – avrebbe detto il sindaco – vogliamo solo iniziare a fare pulizia". "Se quanto riportato dalla stampa corrisponde a verità – ha aggiunto Olivero – ci troviamo di fronte a un fatto gravissimo".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy