FRANCIA: I VESCOVI PUBBLICANO IL SECONDO LIBRO SULLA BIOETICA

Prosegue il "dialogo" della Chiesa cattolica francese sulla bioetica. E’ infatti stato pubblicato il secondo libro dal titolo "Bioetica, domande per un discernimento" ad opera di mons. Pierre D’Ornellas, che presiede il gruppo di lavoro sulla bioetica istituito dalla Conferenza episcopale francese in occasione degli Stati Generali indetti dal governo per la revisione della legge. In febbraio, si legge in un comuncato della Conferenza episcopale, il gruppo di lavoro aveva pubblicato un testo dal titolo “Bioetica, propositi per un dialogo", "destinato ad aprire un dialogo tra la Chiesa cattolica e la società francese sui problemi sollevati dai progressi nelle scienze biomediche". Nel secondo testo pubblicato in questi giorni, la Chiese offre all’attenzione dell’opinione pubblica francese una serie di questioni, soffermandosi a riflettere sulle espressioni "progetto parentale", "desiderio di maternità", "omoparentalità", amore coniugale e dignità umana. Strutturato in sei capitoli, il testo parla della "dignità umana e del diritto civile”, della "ricerca sugli embrioni e sulle cellule staminali”, del “trapianto di organi, tessuti e cellule”, della "procreazione medicalmente assistita e dell’anonimato della donazione”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy