VERTICE FAO: MARELLI (FOCSIV) SULLE PAROLE DEL PAPA, "LO SCANDALO DELLA FAME NON È IL CIBO"

"Ciò che manca per risolvere lo scandalo della fame non è il cibo, quanto un assetto istituzionale adeguato": lo ha detto Sergio Marelli, direttore generale della Focsiv, questo pomeriggio dopo la partecipazione del Papa al vertice Fao in corso a Roma. "Rimuovere le cause strutturali come le speculazioni sugli alimenti, le sovvenzioni alle agricolture dei paesi ricchi, un mercato internazionale che rafforzi piuttosto che ulteriormente destabilizzare le già fragili economie dei paesi poveri, come affermato da Benedetto XVI, – ha affermato Marelli – trova il pieno consenso della Focsiv e dell’intera società civile organizzata e rappresentata da oltre 600 delegati nel Forum della società Civile parallelo al Vertice Fao". La parola d’ordine del Forum della Società civile è la "sovranità alimentare", ha aggiunto, sottolineando che "le dichiarazioni del Pontefice circa la necessità di coinvolgere le comunità locali nelle scelte delle politiche dell’uso della terra, del diritto di ciascun Paese a definire il modello economico per il loro sviluppo sono l’esatta declinazione del concetto di ‘sovranità alimentare’ affermata dalle Ong e dalla Focsiv". Marelli ha quindi commentato: "Dopo le parole del Papa sono ancora più convinto che i poveri non sono parte del problema della gravissima crisi mondiale, quanto attori indispensabili alla sua soluzione".

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Archivio

Informativa sulla Privacy